Il re che aveva paura del buio

Uno spettacolo per imparare a vincere le proprie paure e affrontare l’ignoto

domenica 24 gennaio ONLINE

Attenzione: evento passato, guarda invece gli eventi correnti.

Il Re che aveva paura del buio” è uno spettacolo online appartenente all’iniziativa di Teatro Onlife ideato da Fondazione Aida, dedicato a tutti i bambini dai 4 anni in su e le proprie famiglie.

Lo spettacolo è caratterizzato da scenari suggestivi e musiche create anche grazie alla straordinaria partecipazione dei bambini.

Si tratta di uno spettacolo che vuole insegnare ai bambini come affrontare e superare le proprie paure. In questa avventura i bambini avranno l’opportunità di interagire attivamente con gli attori, saranno infatti coinvolti nella magica ricerca di animali notturni,in una grotta buia. Imparando così che l’oscurità di una grotta può essere affrontata con un pizzico di coraggio ed una semplice luce che illumina il cammino.

Note tecniche: lo spettacolo sarà disponibile il 24 gennaio. Sono in programma quattro eventi (alle ore 11.30, 16.00. 17.00 e 18.00) ed ognuno durerà 30 minuti, con massimo trenta accessi ciascuno (ad ogni accesso possono essere presenti più persone come un nucleo familiare).

Rete Teatro Onlife

L’iniziativa fa parte di Rete Teatro Onlife di Fondazione Aida. Spettacoli in rete per il mondo dei bambini, un innovativo progetto tecnologico che offre un’esperienza di teatro digitale dove bambini e ragazzi hanno la possibilità di interagire con un attore in un alternativo spazio, senza rinunciare all’irripetibilità dello spettacolo dal vivo.

Ritieni interessante questa informazione? Sostieni MantoBimbi con una donazione in denaro, anche minima

Condividi

Dettagli evento

Data
domenica 24 gennaio 2021
E-mail
fondazione@fondazioneaida.it
Telefono
0458001471 (Fondazione Aida)
Sito web
https://www.fondazioneaida.it/prodotto/il-re-che-aveva-paura-del-buio-10/
Categorie
Spettacolo
Tags
6-anni, 7-anni, 8-anni, 9-anni, 10-anni, famiglie, tutti, a-pagamento, 4-anni, 5-anni, online
Luogo
ONLINE

Condividi