Dilili a Parigi

Il lavoro portato avanti da Michel Ocelot nel campo del cinema di animazione, in questi venti anni, ha un’importante missione educativa: il regista francese ri-crea epoche, continenti e storie di popoli con il fine della grande divulgazione didattica. Dilili a Parigi è il suo ultimo straordinario viaggio nel pensiero e nella cultura umana, in cui però non parte dal mito ancestrale per giungere all'uomo, come avveniva nel trittico Kiriku, Principi e principesse o Azur e Asmar.

Qui si parte direttamente dalla Storia di un popolo, quello Canaco, a cui appartiene la piccola Dilili, per rispondere al richiamo delle urgenze politiche e sociali contemporanee, e all'oscurità culturale di questo inizio di millennio, ambientando i peggiori spettri dell'attualità - misoginia e terrorismo - al tempo del progresso, delle invenzioni futuristiche, delle scoperte scientifiche, dei capolavori dell'arte e della letteratura: nella ricerca tecnica e visiva di Ocelot riecheggia lo spirito di quelle imprese e l'emozione della meraviglia.

Dilili a Parigi

Dilili a Parigi rappresenta una summa di problematiche mai veramente risolte o sopite in capo all'umanità, ed anzi oggi più che mai all'ordine del giorno quanto a gravità e portata di peso: il problema della tolleranza, dell’integrazione tra razze, della discriminazione della figura della donna, il valore dell'amicizia e della cultura come vero lasciapassare per dirimere ogni forma di prevaricazione, divengono il filo conduttore di una serie frenetica di avventure sullo sfondo lussureggiante e maestoso della scintillante "ville lumière".

Un film magico e toccante

La protagonista è un personaggio che pare uscito da un classico della letteratura per l'infanzia, una nuova Zazie, che fa rivivere cinematograficamente la capitale francese esplorandola in ogni dove, dalle fogne al cielo, per celebrarla, infine, con una sequenza tra sogno e spettacolo. Dilili a Parigi è un film magico e toccante, che conferma la potenza dello stile illuminato del suo autore, fornendo possibilità ad ogni età di coglierne preziosi particolari: un'educazione sentimentale alla vita e all'arte, utile per poter recuperare il senso di meraviglioso davanti al cinema.

"Dilili a Parigi" al Cinema del Carbone di Mantova

Dilili a Parigi è in programmazione domenica 1 dicembre alle 16:15 presso il Cinema del Carbone di Mantova, nell'ambito della rassegna Il Carbone dei Piccoli.

Da 01 Dicembre 2019 16:15 fino a quando 01 Dicembre 2019 18:15
a Via Guglielmo Oberdan, 11, 46100 Mantova MN, Italia Categorie: Spettacolo, Cinema, Il Carbone dei Piccoli Tags: mantova, famiglie, tutti, a-pagamento
Rassegna di cinema per gli occhi dei bambini, stagione 2019/20

Il Carbone dei Piccoli 2019/20

Il Carbone dei Piccoli è la rassegna di film dedicata ai giovanissimi amanti del cinema e alle loro famiglie, che torna nella sala Oberdan del Cinema del Carbone per tenervi compagnia nelle domeniche d'inverno, offrendo come sempre il meglio del cinema per ragazzi delle ultime stagioni. Tra una proiezione e l’altra, non mancheranno le sorprese!

il cinema del carbone
il cinema del carbone
Il cinema del carbone è un'associazione culturale nata nel 2002 a Mantova come risposta alla chiusura delle sale cinematografiche e degli spazi di aggregazione sociale del centro storico. Dal 2003 al Teatreno e dal 2012 nell'attuale sede del Cinema Oberdan, il cinema del carbone propone film e documentari d'essai, rassegne a tema, eventi teatrali, proiezioni all'aperto, incontri con autori e laboratori scolastici, collaborando con enti e associazioni del territorio e mantenendo una struttura organizzativa basata principalmente sul volontariato.
Altri articoli dello stesso autore:

Sostieni

MantoBimbi desidera fornire un servizio sempre più ricco di contenuti: puoi aiutarci ad affrontare le spese di gestione di questo portale con una donazione in denaro, anche minima. Fai clic qui sotto e segui le indicazioni, grazie.

Dona...

Segnala

Puoi aiutarci ad arricchire i contenuti del portale con la segnalazione di un evento che risulti interessante per bambini o genitori. Fai clic qui sotto e segui le indicazioni, grazie.

Segnala...